Periti a lavoro per stabilire lo stato mentale di Veronica Panarello, la giovane madre in carcere con l’accusa di avere ucciso e occultato il cadavere del figlio Loris Stival.

Da indiscrezioni trapelate dopo la due giorni di carcere dei periti a Piazza Lanza a Catania per la perizia psichiatrica, l’esame escluderebbe l’infermità mentale della donna che ha ultimamente accusato il suocero Andrea Stival del delitto

I consulenti nominati dal Gip di Ragusa Andrea Reale hanno concluso la perizia psichiatrica, con la consulenza che sarà depositata il prossimo 11 maggio. Sarà il giorno della prima udienza del processo con il rito abbreviato che vede la donna unica imputata.

Anche le nuove rivelazioni di Veronica sulla relazione con il suocero avrebbero confermato ai periti la lucidità della donna inducendo a ritenerla perfettamente in grado di intendere e volere.