L’ha tormentata per anni, con vessazioni psicologiche, gravi offese verbali, maltrattamenti anche fisici: l’aguzzino è il marito di una 54enne ragusana che solo nel mese di agosto, dopo l’ennesima aggressione ha deciso di recarsi prima in ospedale e poi dai carabinieri per denunciare il suo inferno quotidiano.

La notizia viene riportata da RagusaNews.

I carabinieri hanno raccolto le testimonianze di parenti e vicini di casa che, loro malgrado, nel tempo, erano stati testimoni dei soprusi. L’uomo, maniaco della pulizia e dell’ordine, era solito insultare e picchiare la moglie se riteneva di aver trovato qualcosa fuori posto.

I carabinieri, in accordo con il pm titolare dell’indagine, Giulia Bisello, hanno effettuato un’intercettazione audio-video all’interno dell’abitazione che ha permesso di registrare alcuni episodi di maltrattamento.
Appurata la veridicità del racconto della vittima, la donna è stata trasferita in una struttura protetta mentre al marito è stata notificata un’ordinanza cautelare, emessa dal Gip Giovanni Giampiccolo di divieto di avvicinamento alla persona offesa ed ai luoghi frequentati dalla stessa.