I carabinieri di Modica hanno tratto in arresto un uomo per lesioni personali gravi, nella notte tra sabato e domenica nella frazione di Frigintini all’interno di una comunità terapeutica.

Un giovane ospite della struttura ne aveva aggredito un altro con un taglierino provocandogli alcune lievi ferite. L’uomo ha però reagito con una mazza in legno provocandogli la rottura di un braccio e rischiando più gravi conseguenze se non fossero immediatamente intervenute tre pattuglie dei carabinieri.

Il ferito grave è stato trasferito in ospedale e medicato. L’aggressore è stato medicato ed è stato tratto in arresto. Si tratta di Tullio La Femina, 59 anni, originario della provincia di Napoli, già sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali. L’uomo è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio a disposizione del Pubblico Ministero di turno della Procura di Ragusa.