Trasporto pubblico, al via nuovo servizio con Sais, si comincia con gli studenti

Esordirà domani il nuovo gestore del trasporto pubblico a Siracusa, la Sais che prende il posto, dopo 70 anni, dell’Ast. Come fanno sapere dal Comune, si inizierà con il servizio dedicato agli studenti delle frazioni di Cassibile e Belvedere che devono raggiungere le scuole della città: due tratte per 4 corse complessive al giorno, alle ore 7 e alla 14.

Costo del servizio

Il nuovo gestore ha ottenuto l’incarico con un affidamento diretto della durata di 2 anni,  fino al 16 aprile del 2025, dopo si procederà con una gara europea per la gestione del servizio che avrà una durata di 9 anni. Il costo del servizio, della durata di 24 mesi, è di poco superiore ai 4,8 milioni annui, di cui 4,2 a carico della Regione, sono i soldi previsti per l’Ast, e 300 mila euro da parte del Comune a cui va aggiunta l’Iva.

A giugno a pieno regime

L’entrata a pieno regime è prevista per i primi di giugno. Le prossime settimane serviranno al trasferimento di 7 mezzi dall’Ast alla Sais, all’approvazione delle nuove tratte da parte della Regione e all’immatricolazione dei due bus elettrici acquistati dal Comune e mai entrati in funzione. Anche questi faranno parte delle flotta della Sais che utilizzerà in tutto 19 mezzi di varie dimensioni (a seconda delle linee): 15 su strada e 4 di scorta per sostituire quelli guasti o in manutenzione.

Il nuovo servizio

​Il nuovo servizio è stato organizzato in 14 linee, sette delle quali copriranno l’area urbana. Si tratta di due dorsali nord-sud (che collegheranno viale Scala Greca e il rione Santa Panagia col centro storico) e di 5 circolari: Molo sant’Antonio, Ortigia, Akradina, Grottasanta ed Epipoli. Tutte le circolari hanno punti di contatto con le dorsali così da consentire ai passeggeri di arrivare fino in centro.

Le altre linee

Oltre alle due tratte dedicate agli studenti, le altre 5 sono così organizzate: due collegheranno la città con Cassibile (una diretta e una circolare che passa per Fontane Bianche), una porterà a Belvedere, una sarà dedicata al collegamento con il cimitero (4 corse al giorno che saranno almeno raddoppiate nel periodo della Festa dei defunti), una partirà dalla città per toccare tutte le contrade balneari con 4 corse giornaliere.