Giornata movimentata a San Vito Lo Capo dove i carabinieri sono dovuti intervenire in una abitazione affittata per le vacanze a seguito della chiamata di una donna che denunciava l’aggressione in corso da parte del compagno.

Giunti sul posto i militari trovavano l’uomo, un peruviano di 25 anni, visibilmente agitato. Al tentativo di calmarlo l’uomo si scagliava contro i carabinieri aggredendo anche loro. Durante le concitate fasi della colluttazione seguite da numerosi tentativi di calmarlo, l’uomo rompeva una bottiglia e con i cocci si feriva ad un piede.

Finalmente tornato alla ragione veniva soccorso, medicato e identificato in Michell Luiss Angel Vardial Santiago. dopo le cure del caso è stato tratto di arresto per resistenza a pubblico ufficiale