“Ad Alcamo è stato fatto un lavoro importante: alle amministrative Pd e Udc sosterranno insieme la candidatura di Vincenzo Cusumano”. Lo dice Fausto Raciti, segretario regionale del Partito democratico, a proposito delle prossime elezioni amministrative ad Alcamo, nel Trapanese.

“Questa alleanza fra Pd e Udc avvia un percorso di profondo rinnovamento nella vita politica locale – aggiunge Raciti – il nostro obiettivo è portare ad Alcamo una ventata di novità nell’amministrazione della città”.

“Prendiamo atto del cambio di atteggiamento del Partito democratico e rilanciamo sul tema dei programmi e dei confronti con associazioni e movimenti”. Lo afferma il capogruppo dell’Udc all’Ars Mimmo Turano, commentando la scelta del Pd di aprire un dialogo con lo scudocrociato in vista delle prossime elezioni amministrative ad Alcamo.

“Se il Pd ci cerca – continua il deputato regionale – ci troverà sulle posizioni sulle quali siamo sempre stati: critici rispetto alla disastrosa esperienza dell’amministrazione Bonventre; in totale contrapposizione ai vari potentati locali e pronti a discutere con quanti hanno veramente a cuore il futuro e il bene di Alcamo. Quattro anni fa la mia personale e coraggiosa scelta di candidarmi “in solitaria” descrive perfettamente la coerenza delle mie idee. Ben venga – aggiunge – chiunque si svegli dal torpore e si scagli contro lo status quo che, ormai come una fitta nebbia, avvolge questa città”.

E sul dissenso dei giovani democratici rispetto alla possibile alleanza con l’Udc Turano chiosa: “Anche io da giovane sono stato contestatore e ribelle, non può che farmi piacere il fatto che negli ultimi anni sia emerso un nuovo panorama politico che ha portato una ventata di freschezza sia dal punto di vista del rinnovato entusiasmo dei giovani verso la politica, sia in termini di confronto dei programmi. Sono aperto a qualsiasi dialogo con la parte sana della città e pronto a mettermi a disposizione per un dibattito costruttivo”, conclude il capogruppo all’Ars dei centristi.