Percepiva il reddito di cittadinanza ma lavorava in nero in una attività di ristorazione e così una donna di 33 anni è stata denunciata dai carabinieri a Castelvetrano (Tp).

Lo hanno scoperto i carabinieri nel corso di alcune ispezioni in locali pubblici che i militari hanno svolto con il personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Trapani. Adesso la donna dovrà restituire le somme ricevute dal reddito di cittadinanza all’ente previdenziale.

L’attività ispettiva intrapresa dalla Compagnia Carabinieri di Castelvetrano unitamente al Nucleo Ispettorato del Lavoro di Trapani, presso diverse attività di ristorazione della zona.

Ad essere denunciata in stato di libertà S.V. 33 anni, in quanto la stessa, sfruttando la propria condizione di lavoratrice dipendente in nero, aveva richiesto ed ottenuto indebitamente il reddito di cittadinanza, che dovrà restituire al competente ente previdenziale.