Una donna di origini serbe, Slavica Sabanovic, di 47 anni, è stata arrestata dalla polizia a Mazara del Vallo in flagranza di reato con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e furto aggravato di energia elettrica.

La donna, da diversi anni residente in Italia e con diversi precedenti, è stato sorpresa nel suo appartamento della kasbah di Mazara con un panetto di hashish dal peso di 51 grammi e 27 dosi della stessa sostanza, già confezionate, dal peso complessivo di 27 grammi.

Nel corso della perquisizione domiciliare sono stati sequestrati anche un bilancino e altri strumenti utilizzati per il confezionamento della droga. Gli agenti del commissariato, coadiuvati dai tecnici dell’Enel, hanno inoltre scoperto un allaccio abusivo alla rete accertando un consistente furto di energia elettrica.

L’arresto è stato convalidato dall’autorità giudiziaria che ha disposto nei confronti della donna la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Mazara del Vallo.