• Dmitry Borisov si è scusato con Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone.
  • Il conduttore TV russo ha pubblicato un video su Instagram.

Dmitry Borisov è il presentatore della trasmissione televisiva russa che ha sollevato il caso di Olesya Rostova e il possibile legame – poi smentito dalla prova del gruppo sanguigno – con la scomparsa di Denise Pipitone, avvenuta nel settembre 2004 da Mazara Del Vallo.

Il conduttore, intervistato da RTL 102.5, ha affermato: «Io se tornassi indietro rifarei tutto. La cosa importante è che Oleysa trovi la felicità, esaudendo il suo desiderio che è una cosa molto seria: è spettacolare se trovasse la sua famiglia, ma non sicuramente spettacolo. La tv deve essere al servizio del cittadino».

Sullo stato d’animo di Piera Maggio, mamma di Denise, Borisov ha detto: «Sarei dispiaciuto in egual modo per tutte quelle famiglie che hanno pensato fosse un suo parente, noi abbiamo solo cercato di aiutarle».

Sempre il presentatore, in un video però condiviso su Instagram, in un buon italiano, ha affermato: «Voglio scusarmi con i genitori di Denise per quello che è successo. Non avevamo idea che il caso di Olesya potesse ritrovarsi al centro di tanta attenzione in tutta Italia. Si è presentata al nostro programma in cerca di sua madre, dicendo che si trovava da qualche parte in Russia e Ucraina. Dopo la prima trasmissione abbiamo ricevuto molte chiamate dai nostri telespettatori, anche da regioni remote del nostro paese. Aspettavamo risultati dei test del Dna e il ritorno di Olesya a Mosca per continuare le ricerche. Non avevamo il diritto di divulgare informazioni riservate senza il suo permesso».

IL VIDEO: