E’ stato trovato il corpo di Gianni Genna, il ragazzo di 27 anni scomparso da Marsala sabato.

Le squadre di ricerche hanno perlustrato tutta la zona. Questa mattina il ritrovamento. Il corpo era in una zona non distante da dove era scomparso il giovane.

Sono in corso le indagini per comprendere se il giovane sia stato ucciso.

E’ stato trovato dietro un casolare di contrada Ciavolotto, a Marsala, il cadavere di Gianni Genna, 27 anni, scomparso sabato notte, dopo essere stato in un locale di contrada Digerbato, a 500 metri dal luogo del ritrovamento.

Il corpo – con ecchimosi sul viso – era sotto un albero e aveva gli stessi indumenti indossati la sera della scomparsa. A ritrovarlo è stata una squadra di vigili del fuoco, finanzieri e un volontario. Abitanti dicono che ieri la zona era stata ispezionata, ma non era stato trovato nulla.

“Era un ragazzo non violento, era buono”, così Luigi Pipitone, avvocato, che si trova sul posto dove è stato trovato il cadavere di Gianni Genna, a Digerbato, a Marsala.

Siamo alla fine di una stradella, dietro un casotto. Proprio ieri in quella zona erano state fatte ricerche senza esito, e anche un uomo aveva tagliato delle erbacce, ma senza accorgersi di nulla. Genna era scomparso da sabato, dopo che era uscito con gli amici da un locale della zona.

Sul posto c’è anche il magistrato di turno, Giulia D’Alessandro. Si aspetta l’auto delle pompe funebri per procedere, con i vigili del fuoco, per procedere al recupero del cadavere.

A Marsala la mente va subito alla tragedia di Nicoletta Indelicato, la giovane uccisa e abbandonata nelle campagne attorno alla cittadina.