Le località turistiche del Trapanese da oggi saranno più vicine all’aeroporto di Palermo. Vengono potenziati a partire da oggi, 1 giugno, e per tutto il periodo estivo, i collegamenti di autobus dall’aeroporto di Palermo verso le località turistiche della provincia di Trapani.

L’iniziativa è stata intrapresa dalla Regione Siciliana che ha messo attorno allo stesso tavolo il Distretto turistico della Sicilia occidentale e le imprese Autoservizi Russo, Segesta autolinee, Autoservizi Salemi, che svolgono il servizio di trasporto pubblico locale su gomma tra lo scalo del capoluogo siciliano e il Trapanese. A essere incrementate saranno le corse dal “Falcone-Borsellino” a San Vito Lo Capo e Castellammare del Golfo, mentre sono state istituite le linee per Mazara del Vallo e Castelvetrano.

“Dimostriamo ancora una volta una grande attenzione nei confronti delle richieste che provengono dal territorio – commenta il presidente della Regione Nello Musumeci – mantenendo l’impegno preso, ben consapevoli del carattere strategico dei trasporti per lo sviluppo del territorio e del turismo nell’Isola”.  Alla base del provvedimento che autorizza la modifica delle tratte, adottato dal dipartimento regionale delle Infrastrutture guidato da Fulvio Bellomo, c’è la necessità di garantire maggiori opportunità per l’utenza, sia in termini di nuove corse sia con il potenziamento di quelle esistenti, a fronte di nuove esigenze, a tutto vantaggio dei turisti e dei residenti nei comuni interessati.

In particolare, la Autoservizi Russo garantirà, dal primo giugno al 30 settembre, la fermata a Punta Raisi per tutte le corse Palermo-Castellammare del Golfo e dal 15 giugno al 30 settembre l’incremento di tre corse feriali, sempre con fermata in aeroporto, sulla tratta Palermo-San Vito Lo Capo, consentendo quindi il collegamento anche con Alcamo Marina, Balestrate e Trappeto.

La Autoservizi Salemi, invece, oltre ad aumentare le corse giornaliere festive a due, le feriali a quattro e una domenicale, con una deviazione all’aeroporto di Palermo, consentirà di collegare Mazara del Vallo e Castelvetrano con l’aeroporto Falcone-Borsellino. L’incremento delle corse e del periodo di attivazione, fa sapere la Ragione, avrà carattere sperimentale per quest’anno. Sarà, infatti, necessario valutare i flussi di traffico perché queste modifiche del servizio possano diventare definitive. Dell’aspetto informativo sui nuovi servizi, degli orari e delle nuove corse si occuperà il Distretto turistico Sicilia occidentale, con ampia diffusione presso le strutture ricettive-turistiche del comprensorio trapanese.