• Positivi 10 bimbi di Villafranca Sicula che frequentano l’istituto comprensivo Roncalli di Burgio
  • Il sindaco di Villafranca preoccupato per il possibile aumento di contagiati
  • Disposta la sanificazione urgente dei locali, giovedì 21 popolazione scolastica sarà sottoposta a screening

Dieci bambini che frequentano la scuola dell’infanzia, elementare e media dell’istituto comprensivo Angelo Roncalli di Burgio, in provincia di Agrigento, sono tutti risultati positivi al covid19.
Gli alunni sono del vicino comune di Villafranca Sicula, (1.350 abitanti) che da Burgio dista appena 2 chilometri.

Ne ha dato notizia il sindaco Domenico Balsamo

È stato proprio il sindaco di Villafranca Sicula Domenico Balsamo a dare la notizia alla cittadinanza, non nascondendo il timore che, evidentemente, con i contatti all’interno delle rispettive famiglie di questi ragazzini, la situazione rischia seriamente di peggiorare.

Sono 13 al momento i positivi a Villafranca Sicula

Al momento i positivi a Villafranca Sicula sono 13, tra i quali i dieci bambini. Tutti i nuclei familiari interessati (compresi i componenti che sono stati regolarmente sottoposti a vaccinazione) sono tuttora in isolamento fiduciario all’interno delle rispettive abitazioni. Gli alunni delle classi della scuola di Burgio frequentate dai bambini risultati positivi (tutti al di sotto dei 12 anni e, dunque, appartenenti a quella fascia di popolazione che non è stata vaccinata) sono in quarantena, e l’attività scolastica si svolge in Dad.

Già disposta la sanificazione dei locali

In ogni caso il dirigente scolastico dell’istituto “Roncalli” Vito Ferrantelli ha già disposto la sanificazione urgente dei locali, e giovedì 21 ottobre prossimo l’intera popolazione scolastica (alunni, docenti e personale non docente) sarà sottoposta a screening. “Se non mettiamo in campo tutte le attività di prevenzione, rischiamo la zona rossa”, ha concluso preoccupato il sindaco di Villafranca.

Il virus frena in Sicilia

Intanto, continua la frenata della pandemia in Sicilia. Per la prima volta oltre ai nuovi positivi, ai positivi in generale ed ai ricoveri diminuiscono anche i nuovi ingressi in terapia intensiva e i decessi. Un segnale importante

Nella settimana appena conclusa i nuovi positivi in Sicilia sono 1756, il 13,8% in meno rispetto alla settimana precedente. E’ diminuito anche il rapporto fra tamponi positivi e tamponi effettuati, passato dal 2,0% all’1,9%. Il numero degli attuali positivi è pari a 7696, 3056 in meno rispetto alla settimana precedente.

Le persone in isolamento domiciliare sono 7408, 2962 in meno rispetto alla settimana precedente. I ricoverati sono 246, di cui 42 in terapia intensiva. Rispetto alla settimana precedente sono diminuiti di 90 unità (i ricoverati in terapia intensiva sono diminuiti di 1 unità). Nella settimana appena conclusa si sono registrati 12 nuovi ingressi in terapia intensiva (il 29,4% in meno rispetto ai 17 della settimana precedente).

I ricoverati complessivamente rappresentano il 3,7% degli attuali positivi (i ricoverati in terapia intensiva lo 0,5%).

Il numero dei guariti (288781) è cresciuto di 4763 unità rispetto alla settimana precedente. La percentuale dei guariti sul totale positivi è pari al 95,2% (94,2% domenica scorsa). Il numero di persone decedute registrato nella settimana è pari a 45 (contro le 46 della settimana precedente). A causa di alcuni riconteggi, il numero provvisorio di persone decedute attribuibili alla settimana appena conclusa è però pari a 19. Complessivamente le persone decedute sono 6937, e il tasso di letalità (deceduti/totale positivi) è pari al 2,3% (come la settimana scorsa).