I Carabinieri hanno denunciato 22 persone ritenute responsabili d’aver alimentato per mesi e mesi, con rifiuti di ogni genere, una discarica a cielo aperto di 1.500 metri quadrati all’ingresso di Porto Empedocle (Agrigento).

L’inchiesta, chiamata ‘Stop & go’, è stata avviata nell’ottobre dello scorso anno: l’intera zona è stata disseminata di telecamere che hanno consentito di rintracciare e sequestrare 13 veicoli tra furgoni, auto e camion i cui conducenti dopo aver abbandonato i rifiuti si allontanavano rapidamente.

Sono state comminate sanzioni per complessivi 14mila euro.