Una vera e propria tragedia al carnevale di Sciacca (Ag). Il tragico episodio è avvenuto in via Incisa dove il carro di categoria A “Volere volare” dell’associazione “E ora li fermi tu” ha messo sotto il bambino rimasto incastrato ed ucciso.

La sfilata e gli spettacoli sul palco sono stati sospesi ed un cordone di poliziotti delimita il luogo della tragedia.

AGGIORNAMENTI

Secondo una prima sommaria ricostruzione e attraverso testimonianze raccolte sul posto, pare che il bimbo fosse a bordo del carro, e dopo una caduta, forse per il cedimento di un pezzo strutturale del carro, è finito sotto le ruote del mezzo pesante.

Trasportato da un’ambulanza immediatamente sopraggiunta, in ospedale al “Giovanni Paolo II”, sarebbe morto poco dopo.

In ospedale oltre ai familiari della vittima anche il sindaco di Sciacca, Francesca Valenti.

Secondo una prima ricostruzione un familiare avrebbe messo sul carro il piccolo di Sciacca sul carro per fare una foto. çLa base era di polistirolo e compensato e il bimbo è sprofondato. E’ finito su una ruota del carro.

Il padre lo ha preso e ha iniziato una corsa verso l’ambulanza. Il nonno del piccolo vedendo la scena si è sentito male. Anche lui è stato soccorso.

Il bimbo è morto poco dopo. Non c’è stato nulla da fare. Il piccolo aveva fatto 4 anni fa una settimana fa.

Delle indagini, si stanno occupando i poliziotti del locale commissariato. La Procura della Repubblica di Sciacca ha aperto un fascicolo d’inchiesta.

Sul luogo dell’incidente il magistrato Roberta Griffo. Sono arrivati anche i poliziotti della Scientifica che dovranno fare tutti i rilievi. Una prima ricostruzione fatta con i testimoni racconta l’incidente

AGGIORNAMENTI