Non c’è pace per un avvocato di Serradifalco nel Nisseno. Dopo l’incendio di tre auto, a partire dal 2018, stanotte ha subito un altro attentato: qualcuno ha sparato cinque colpi di pistola all’indirizzo della sua abitazione di contrada Perito.

Proiettili contro la finestra

Uno dei proiettili ha colpito una finestra mandandola in frantumi. Da due giorni l’avvocato viene scortata dai carabinieri. Appena tre giorni fa sempre i carabinieri avevano arrestato due persone ritenute responsabili di un attentato incendiario ai suoi danni: Valentina Garretta e Martin Marius Vasile, 29 anni, entrambi di Canicattì, nell’Agrigentino.

Le attività investigative

L’individuazione della Garetta era stata resa possibile al termine di una meticolosa attività d’indagine. In tale contesto investigativo è poi emersa la figura di Martin Marius Vasile, 29 anni, bracciante agricolo residente a Canicattì il quale, stando alla ricostruzione, avrebbe assoldato la Garetta per la commissione del reato dietro pagamento di una somma in denaro di circa 400 euro. Le ragioni alla base delle condotte violente operate nei confronti dell’avvocato appaiono ancora sconosciute, sebbene adesso i contorni della vicenda risultino più dettagliati. Le indagini proseguiranno al fine di fare chiarezza sugli aspetti non definiti della vicenda.

Intimidazioni e attentati precedenti

Il 18 gennaio 2020 nell’abitazione di Serradifalco dell’avvocato fu incendiata la Peugeot 3008 di famiglia.Le fiamme danneggiarono anche una tettoia in legno e un’Audi Q3 posteggiata nelle vicinanze. Il 17 Giugno di quest’anno, per quell’episodio, era stato arrestato dai carabinieri Vincenzo Li Calzi, che la notte dell’incendio, secondo gli uomini dell’Arma, era in compagnia di Valentina Garretta, accusata di essere l’autrice materiale dell’incendio, essendo stata lei ad introdursi nella proprietà dell’avvocato cercando più volte di innescare il fuoco, riuscendovi solo dopo diversi tentativi. Vasile, bracciante agricolo residente a Canicattì, secondo gli investigatori avrebbe assoldato Garetta per il danneggiamento, dietro il pagamento di circa 400 euro.