Continua il processo ordinario del cosiddetto “sistema Montante” e arriva un altro colpo di scena. I tre collaboratori di giustizia Ciro Vara, Aldo Riggi e Carmelo Barbieri, che dovevano testimoniare oggi nell’udienza del processo con rito ordinario sul cosiddetto “sistema Montante” che si celebra a Caltanissetta non saranno sentiti. Lo ha deciso il giudice accogliendo le richieste del collegio difensivo. Saranno acquisiti invece i verbali e non ci sarà esame dibattimentale.

È stato dato l’incarico a tre periti per la trascrizione delle intercettazioni telefoniche e ambientali. Avranno 90 giorni di tempo per il deposito a partire dal 20 maggio. Venerdì scorso il Gup di Caltanissetta aveva condannato, nel processo in abbreviato, l’ex presidente di Sicindustria Antonello Montante, accusato di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e accesso abusivo a sistema informatico, a 14 anni di reclusione. Il pm aveva chiesto 10 anni e 6 mesi.

Il processo con rito ordinario con altri 13 imputati, tra cui l’ex presidente del Senato Renato Schifani, riprenderà il 27 maggio con l’esame di Dario Di Francesco, collaboratore di giustizia.