I carabinieri di Viagrande (Ct) hanno scoperto una casa di riposo abusiva in cui erano ospitate quattro persone anziane. I militari hanno denunciato la titolare, una 68enne di Mascalucia, proprietaria dell’immobile.

La donna, infatti, aveva trasformato l’abitazione in casa di riposo per anziani nonostante l’attività fosse in totale assenza di qualsiasi autorizzazione amministrativa e sanitaria.

Nella struttura al momento del controllo, al quale ha partecipato anche personale della polizia locale e dei servizi sociali del comune, erano presenti quattro anziani tutti autosufficienti ed in buone condizioni di salute, i quali sembra versassero una retta mensile di circa 900 euro, sconosciuta anche al fisco, nonché una donna addetta al loro accudimento che, ovviamente, effettuava prestazione lavorativa rigorosamente “in nero”.

L’improvvisata casa di riposo è stata sottoposta a sequestro, mentre gli anziani ospiti sono stati riaffidati a propri congiunti.