Uno è un paziente catanese di 36 anni, l’altro un’anziano di 72: sono i due casi di meningite riscontrati all’ospedale ‘Vittorio Emanuele’ di Catania, così come ricostruisce il quotidiano ‘La Sicilia’.

Entrambi i pazienti si trovano in isolamento e sono in prognosi riservata, ma non c’è alcun allarme come sottolineato dall’azienda sanitaria.

L’uomo di 36 anni è stato prima visitato al Pronto Soccorso e poi trasferito all’ospedale Umberto I di Siracusa. E’ rimasto, invece, ricoverato nel reparto Rianimazione dell’ospedale catanese il paziente più anziano che è arrivato al Vittorio Emanuele con i sintomi della febbre alta, con disturbi cognitivi e disorientamento.

In entrambi i casi sono scattate le misure di prevenzione previste nei casi di meningite: attivata la profilassi per i familiari, i medici e gli infermieri entrati in contatto con i pazienti.