I Carabinieri della Stazione di Catania Librino, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Ragusa, hanno arrestato il 47enne catanese Francesco Vaccalluzzo.

Le indagini dei Carabinieri, il cui esito è stato ampiamente condiviso dall’Autorità giudiziaria emittente, hanno permesso di far luce su una serie di furti in abitazione commessi dall’interessato unitamente a dei complici a Ragusa ed Ispica nel periodo intercorrente dal maggio 2018 al febbraio del 2019, tramite l’utilizzo per gli spostamenti di autovetture prese a noleggio nel capoluogo etneo.

In particolare il G.I.P., oltre a contestargli il reato di furto aggravato in concorso, lo ha indagato anche per rapina aggravata perché durante la perpetrazione di uno dei furti per guadagnarsi la fuga dall’abitazione che stava svaligiando, insieme ai complici, aveva minacciato con un piccone il proprietario di casa che lo aveva colto sul fatto.

L’arrestato è stato trasferito nel carcere catanese di Piazza Lanza.