Una piantagione di canapa indiana per la produzione di marijuana ‘skunk’ è stata scoperta, in contrada Pietralunga, da carabinieri della compagnia di Paternò, coadiuvati dallo squadrone eliportato Cacciatori Sicilia, che hanno arrestato due ‘coltivatori, di 55 e 23 anni, per produzione illecita di sostanze stupefacenti.

Complessivamente i militari dell’Arma hanno sequestrato 350 piante. Nella casa dei due arrestati è stato rinvenuto materiale utilizzato dagli spacciatori per preparare le dosi di stupefacente. I due sono stati posti ai domiciliari.

All’interno del fondo agricolo, i militari hanno scoperto due diverse specie di coltivazioni: una dedicata alla canapa indiana tradizionale e l’altra alla produzione della varietà denominata “Skunk”. Sono stati sequestrati anche il sistema di irrigazione e del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per preparare le dosi di stupefacente da porre in commercio, quest’ultimo rinvenuto nelle abitazioni degli arrestati.