Ryanair ieri sera ha cancellato un volo da Perugia a Catania. Una decisione comunicata all’ultimo momento ai passeggeri che si trovavano già nello scalo umbro per tornare in Sicilia.

Gravi i disagi per i passeggeri che fino all’ultimo hanno sperato di essere riprotetti su un altro volo per fare rientro a casa.

Più di 150 i passeggeri che erano in attesa nei banchi della compagnia.

Qualcuno ha accettato il rimborso del biglietto altri sono finiti in albergo in attesa del primo volo per tornare a Catania.

“La Sicilia è sempre mortificata nei collegamenti – dice uno dei passeggeri – queste situazione per me che viaggio spesso sono frequenti. Chissà dove è stato dirottato il nostro aereo. Noi siciliani paghiamo di più e dovremmo pagare di meno e siamo sempre penalizzati”.

Tanta la rabbia tra i passeggeri per una giornata da dimenticare.

“Questo volo da Perugia a Catania (2 novembre) – dicono da Ryanair – è stato cancellato dopo che l’aereo in arrivo non è stato in grado di atterrare a Perugia a causa del maltempo (forte vento). Tutti i clienti interessati sono stati contattati tramite e-mail e SMS e sono stati informati delle loro opzioni di rimborso completo, riprenotazione gratuita sul primo volo disponibile o percorso alternativo. È stato organizzato un transfer in pullman per far arrivare a Catania i clienti interessati, mentre a coloro che hanno scelto di non avvalersi di questa opzione è stato offerto un alloggio in hotel a Perugia. Ryanair ha espresso ai viaggiatori le sue più sincere scuse per questa cancellazione, che era completamente al di fuori del nostro controllo”.