Terremoto in Provincia di Catania. Nelle foto di gazzetinonline.it sono evidenti i segni della notte insonne che hanno trascorso i residenti della provincia di cCatania

La scossa ha provocato il crollo di cornicioni, nella chiesa di Santa Maria di Licodia e a Palazzo Ardizzone, ex sede del municipio, e di antiche case rurali ma non, secondo i primi accertamenti dei vigili del fuoco, danni strutturali. Adrano e Biancavilla i paesi maggiormente interessati, dove si registrano dei crolli di cornicioni.

Per la maggior parte le ferite, lievi, sono state provocate da cadute. Molti anche i casi di attacco di panico e di persone sotto choc. Tutte le persone medicate sono state dimesse.

Si tratta del quinto sisma avvertito chiaramente dalla popolazione in pochi giorni.