Ubi maior minor cessat dicevano i latini. E davanti ad un Governo nazionale da formare – dopo l’incarico affidato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e accettato con riserva da Paolo Gentiloni – l’inaugurazione di una tratta della metropolitana di Catania può attendere.

Niente taglio del nastro e niente apertura della fermata ‘Stesicoro’: il ministro dei Trasporti Graziano Delrio, alle prese con consultazioni, crisi di governo e toto-nomine, ha annullato la visita catanese.

Ad annunciare l’arrivo in città del ministro Delrio (ospite altre volte a Catania) era stato il sindaco della Città Metropolitana Enzo Bianco. Il ministro avrebbe dovuto inaugurare insieme con l’assessore regionale ai Trasporti Giovanni Pistorio e con il commissario straordinario della Ferrovia Circumetnea Virginio Di Giambattista l’importante opera pubblica. 

Ma senza ministro l’inaugurazione è saltata. Va ricordato, infatti, che la Fce è una costola del ministero dei Trasporti cosa che rende necessaria la presenza istituzionale di un rappresentante del Governo nazionale.

Sembra non esserci pace per la Stazione ‘Stesicoro’. Mai utilizzata perchè non ancora inaugurata, è stata colpita dal maltempo che nei giorni scorsi si è abbattuto su Catania. La fermata si è totalmente allagata con le abbondanti piogge cadute in città.