Salvatore Baglio, professore ordinario di Misure elettriche ed elettroniche al dipartimento di Ingegneria elettrica elettronica e informatica dell’Università di Catania, è il nuovo presidente dell’Associazione internazionale “IEEE Instrumentation and Measurement Society” per il biennio 2020-2022. La nomina, all’unanimità, è arrivata nei giorni scorsi nel corso del consiglio di amministrazione dell’associazione che si è svolto a Zagabria.

La IEEE Instrumentation and Measurement Society conta oltre 4mila affiliati in tutto il mondo e ha l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura delle misure in ambito accademico ed industriale attraverso pubblicazioni scientifiche, convegni ed iniziative per gli studenti, i ricercatori ed i professionisti del settore.

Baglio è delegato rettore alla Ricerca con il ruolo di coordinatore e responsabile dell’area scientifica, docente dei corsi di “Electrical and Electronic Measurement” e “Micro e nano sensori” rispettivamente per la laurea magistrale in Electrical Engineering e Ingegneria Elettronica e coordinatore dal 2009 al Dieei del laboratorio “NanoTechLab” per lo sviluppo e la caratterizzazione di micro e nano sistemi, Fellow della IEEE dal 2012 e succede a Max Cortner, former Senior Fellow Engineer at Boston Scientific.

L’attività di ricerca di Baglio è indirizzata allo studio ed alla realizzazione di sensori e trasduttori MEMS innovativi, allo studio di metodologie basate su sistemi dinamici non lineari e materiali con caratteristiche non lineari per applicazioni ai sistemi di trasduzione ed ai sensori, ai sistemi per recupero di energia da vibrazioni (vibration energy harvesting).

In questi anni ha promosso numerose iniziative di collaborazione su attività di ricerca in ambito nazionale ed internazionale, ha coordinato numerosi progetti di ricerca relativi allo sviluppo di sensori e sistemi di misura (Sensori MEMS, magnetometri, Sensori di campo elettrico, biosensori, sensori inerziali) finanziati da aziende private e enti pubblici nazionali ed internazionali (Commissione Europea, Office of Naval Research, Miur, Mise, Ministero della Difesa).