• Interventi per 6 milioni nell’area industriale di Dittaino
  • Turano “Con riforma Irsap agenda di sviluppo vera per tessuto produttivo siciliano”
  • “Con avvio delle Zes si aiuteranno le imprese grazie alle agevolazioni fiscali e semplificazioni”

Sei milioni di euro per tre importanti interventi infrastrutturali nell’agglomerato industriale di Dittaino, a Enna, programmati dalla Regione siciliana e realizzati dall’Irsap, Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive (la cui riforma è stata trattata nel vertice di maggioranza che dato il via libera al presidente Musumeci per la ricandidatura nel 2022), attraverso i fondi del Patto per la Sicilia.

È il bilancio delle opere pubbliche per il miglioramento e la riqualificazione dell‘area industriale ennese in cui ricade anche un’area Zes, emerso nel corso del tavolo di confronto organizzato dall’Irsap al centro direzionale di Dittaino, a cui hanno partecipato l’assessore regionale delle Attività produttive Girolamo Turano, il commissario ad acta Giovanni Perino, il direttore generale dell’Irsap Gaetano Collura, la deputazione nazionale e regionale della provincia di Enna, sindaci dei vari comuni e rappresentanti delle associazioni datoriali.

Obiettivo è rilanciare tutte le aree industriali dell’isola

L’assessore regionale alle Attività produttive Girolamo Turano ha sottolineato: “L’obiettivo del governo Musumeci è rilanciare tutte le aree industriali siciliane e naturalmente quella di Dittaino che vogliamo non sia più un fiore nel deserto”.

Con riforma Irsap agenda di sviluppo al servizio del tessuto produttivo

Turano ha continuato: “Avremo a breve due strumenti importanti: la legge di riforma dell’Irsap e l’avvio delle Zes. Con il primo saremo in grado di avere un’agenzia di sviluppo vera al servizio del tessuto produttivo siciliano, un ente in-house con responsabilità diretta di spesa e un ruolo attivo nella prossima programmazione e con il secondo grazie alle agevolazioni fiscali e semplificazioni amministrative previste dalle Zes puntiamo ad aiutare le imprese già insediate a Dittaino e ad attrarne di nuove”.

Il commissario ad acta dell’Irsap Giovanni Perino, ha detto: “Dal 2017, riprogrammando la spesa per gli investimenti, abbiamo avviato un’azione di miglioramento del decoro e delle funzionalità degli agglomerati industriali, tenuto conto anche della drastica riduzione delle risorse disponibili, riqualificando le aree industriali siciliane per renderle più efficienti”.

In area interessata da interventi 42 aziende

Il direttore Collura ha aggiunto: “Gli interventi realizzati nell’area del Dittaino hanno interessato il 63 per cento delle strade ed il ripristino del 34 per cento degli impianti di pubblica illuminazione nell’area industriale in cui si trovano ben 42 aziende di cui 39 in attività nei settori logistica e industria agro-alimentare, produzione di energie alternative e biomasse fra le più grandi d’Europa, e tre aziende del fotovoltaico”.

Il dettaglio degli interventi

Nel dettaglio gli interventi nell’area industriale ennese riguardano il miglioramento delle strade e della pubblica illuminazione, nonché la viabilità consortile di via Pasquasia, opera già ultimata, e i lavori ancora in corso per la viabilità dell’asse attrezzato e della zona artigianale.