La Fai Cisl di Messina ha adottato lo spazio verde nella villetta adiacente alla chiesa di San Benedetto il Moro ad Acquedolci, in provincia di Messina. La cura e la manutenzione dell’area, di proprietà dell’amministrazione comunale, saranno effettuate dai lavoratori agricoli della Fai Cisl di Messina, come sancito recentemente in occasione dell’apertura di una nuova sede Cisl, nel comune della costa tirrenica settentrionale.

“La nostra federazione vuole essere sempre più operativa e vicina alle esigenze delle lavoratrici e dei lavoratori dei comparti che rappresenta –  commenta Sabina Barresi, segretario generale Fai Cisl Messina e componente della segreteria Fai Cisl Sicilia – puntando su progetti di sviluppo e di presenza, che siano incisivi sul territorio e che valorizzino queste professionalità”. Per il segretario generale della Fai Cisl Sicilia, Pierluigi Manca, “questo rappresenta un ulteriore tassello del percorso avviato il 5 maggio con la giornata nazionale per la cura dell’ambiente”.

“La Fai Cisl con lo slogan ‘Fai bella l’Italia’, ha coinvolto i lavoratori e i dirigenti sindacali in tutte le regioni italiane per ripulire e restituire alla collettività siti naturalistici prima abbandonati all’incuria. Come ribadito nell’assemblea organizzativa della federazione, svoltasi di recente, l’ambiente è una risorsa fondamentale per creare sviluppo, ancora di più in una terra come la Sicilia che conta su un patrimonio verde ancora poco conosciuto. Noi confermiamo il nostro impegno e la nostra presenza in ogni luogo di lavoro, in tutti i territori e nelle periferie”.