Costeranno 308 mila euro il lavori di pulizia sul torrente Fitalia-Zappulla, nel Messinese. Le operazioni inizieranno nei primi giorni di aprile dopo che l’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, ha infatti aggiudicato la gara alla Cecim di Cotronei, in provincia di Crotone.

“In questo modo non solo si mette in sicurezza il territorio, i centri abitati e le coltivazioni – commenta il governatore Musumeci – ma si riduce il rischio di inondazioni, nei tratti del corso d’acqua che presentano maggiori criticità e potenziale pericolo, a seguito dei rilievi e dei controlli effettuati dal Genio Civile di Messina”.

L’intervento si estende per circa nove chilometri dei 25 complessivi del torrente e interessa ben sette comuni della provincia: Torrenova, Capo d’Orlando, Mirto, Naso, Castell’Umberto, San Salvatore di Fitalia e Capri Leone.

L’opera consisterà nella risagomatura dell’alveo e nella rimozione dei detriti e del materiale ligneo che ostacolano il regolare deflusso delle acque. Verranno inoltre consolidati gli argini e si provvederà allo sfoltimento della vegetazione lungo il torrente e al decespugliamento.