Incidente aereo in Turchia. Un velivolo di Pegasus Airlines, in arrivo da Smirne, si è spezzato dopo essere uscito di pista durante l’atterraggio all’aeroporto Sabiha Gokcen di Istanbul. Secondo le informazioni diffuse dai media locali, l’aereo non è riuscito a fermarsi sulla pista e si è schiantato sulle barriere di una strada nei dintorni, spezzandosi in tre tronconi e prendendo fuoco.

A bordo del Boeing 737 177 passeggeri: non ci sarebbe alcuna vittima ma alcuni feriti, come riferito dal ministro dei Trasporti turco, Cahit Turan. Le fiamme sarebbero già state spente dai vigili del fuoco e tutti i passeggeri evacuati. Sul luogo dell’incidente sono state inviate le squadre mediche. L’aereo, partito da Smirne, sarebbe dovuto atterrare al nuovo aeroporto di Istanbul ma è stato costretto a dirottare su Sabiha Gokcen a causa di un guasto. Lo scalo di conseguenza è stato chiuso.

Non si conosce il numero dei feriti e le loro condizioni. Il ministro ha spiegato che uno dei motori si è incendiato, mentre l’incidente sarebbe stato causato dalle difficili condizioni di atterraggio. A Istanbul, infatti, per tutto il giorno ci sono state piogge abbondanti e forti raffiche di vento.

La procura della città turca ha aperto un’inchiesta.