Il presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump, ha annunciato ieri, venerdì 1 maggio, che la Food and Drug Administration (FDA) ha autorizzato l’uso del remdesivir, il farmaco antivirale sperimentale della società biofarmaceutica Gilead Science per curare i pazienti con il coronavirus dopo che i primi risultati di uno studio clinico hanno indicato che aiuta ad accelerare il recupero.

Trump ha annunciato la notizia alla Casa Bianca insieme al CEO di Gilead Daniel O’Day e al commissario della FDA Stephen Hahn. Come riportato su Fox News, «l’autorizzazione del remdesivir da parte della FDA, due giorni dopo che la sperimentazione clinica del National Institutes of Health (NIH) ha mostrato risultati promettenti, è un significativo passo avanti nella lotta contro il COVID-19 e un altro esempio dell’amministrazione Trump che si muove il più rapidamente possibile per usare la scienza per salvare vite umane le vite», ha detto Alex Azar, segretario alla Salute.

«NIH, FDA e gli scienziati di tutta l’America e di tutto il mondo hanno lavorato instancabilmente con i pazienti per procurarci questo nuovo potenziale trattamento per il COVID-19 – ha aggiunto – La collaborazione tra il governo e l’industria privata sotto il governo americano sta ottenendo opzioni di trattamento per i pazienti in tempi record».

L’ordine di utilizzo del farmaco consente di distribuirlo agli operatori sanitari e di somministrarlo a pazienti con il COVID-19: «L’azione di oggi è un passo importante per collaborare con innovatori e ricercatori per fornire ai pazienti malati un accesso tempestivo alle nuove terapie, sostenendo al contempo la ricerca per valutare ulteriormente se sono sicure ed efficaci», ha affermato Hahn.

Il dott. Anthony Fauci, il massimo esperto di malattie infettive degli USA, ha elogiato mercoledì scorso il farmaco. Ha spiegato che i risultati preliminari di uno studio NIH hanno scoperto che 1.063 pazienti testati con il Remdesivir hanno impiegato 11 giorni per recuperare rispetto ai 15 giorni degli altri: «I dati mostrano che il Remdesivir ha un impatto positivo chiaro e significativo nel ridurre i tempi di recupero».

L’azienda Gilead ha annunciato che sta aumentando la produzione del farmaco.