È salito il bilancio delle vittime da Coronavirus. Un uomo di 80 anni, originario di Castiglione D’Adda – comune di poco più di 4.600 abitanti della provincia di Lodi – è morto all’ospedale Sacco di Milano.

L’anziano era stato portato giovedì scorso, 20 febbraio, all’ospedale di Lodi per un infarto, lo stesso giorno del ricovero del 38enne che è stato il primo paziente risultato positivo al Covid-19. L’80enne è stato ricoverato prima in rianimazione e dopo il test è stato trasferito al Sacco di Milano dov’è morto.

LEGGI ANCHE: 18 scimmie infettate dal Coronavirus, la scoperta di un team di ricercatori alla ricerca del vaccino.

Intanto, viste le notizie preoccupanti che provengono dal nostro Paese, è accaduto che un volo Alitalia con 212 passeggeri e 12 membri dell’equipaggio proveniente da Roma, è stato bloccato all’aeroporto internazionale di Mauritius per il sospetto che i suoi occupanti potessero essere infetti dal Covid-19.

Come riporta dalla stampa locale, il volo interessato è giunto nell’isola dell’Oceano Indiano alle 10.45 locali (le 7.45 in Italia) e agli occupanti è stato permesso di scendere a Terra solo verso mezzogiorno (le 9 in Italia). Ad una quarantina di passeggeri che provengono da Lombardia e Veneto, le due regioni italiane più colpite dall’epidemia, non è stato permesso lo sbarco alle Mauritius mentre altri hanno potuto raggiungere il loro hotel, dove rimarranno sotto sorveglianza.

In una nota Alitalia ha informato che «il volo Alitalia AZ 772 Roma-Mauritius, decollato dall’aeroporto di Roma Fiumicino alle ore 21.40 di domenica 23 febbraio, è regolarmente atterrato all’aeroporto di Mauritius alle ore 10.45 locali (le 7.45 in Italia), con a bordo 212 passeggeri e 12 membri dell’equipaggio. In base a disposizioni delle Autorità di Mauritius, non trasmesse alla Compagnia prima dell’arrivo del volo, lo sbarco di 40 persone originanti da Lombardia e Veneto sarebbe stato condizionato a una messa in quarantena locale. Su richiesta degli stessi, ed in costante coordinamento con l’Unità di Crisi della Farnesina, Alitalia ne sta predisponendo il rientro immediato, nonostante nessuno di loro abbia dichiarato sintomi di qualsivoglia malessere. Alitalia ha immediatamente coinvolto le Autorità competenti al fine di chiarire l’eventuale sussistenza di limitazioni alla mobilità dei cittadini italiani non sottoposti ad alcuna delle restrizioni vigenti».