Il coronavirus non è solo un’emergenza sanitaria globale ma è anche una catastrofe economica, le cui conseguenze sono ancora agli inizi. Lo dimostra che le Borse mondiali hanno bruciato complessivamente più di 1.000 miliardi di dollari. Sono crollate sia le Borse europee che Wall Strett che ha chiuso la sua peggiore seduta in due anni.

Sull’argomento è intervenuto anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che, arrivando alla sede della Protezione Civile a Roma, ha detto che l’impatto economico determinato dall’epidemia di Covid-19 potrebbe «rivelarsi fortissimo» anche se «in questo momento, non siamo ancora in condizione di dire quale sarà la previsione futura, non conosciamo ancora l’effetto contenitivo che avranno queste misure e non p questo il momento per fare queste valutazioni».

Intanto, però, ci sono le prime misure per sostenere i contribuenti residenti nelle zone interessate dal decreto d’urgenza della Presidenza del Consiglio. Infatti, il ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri ha firmato un decreto ministeriale tramite il quale vengono sospesi i versamenti delle imposte e delle ritenute e gli adempimenti tributari per i contribuenti e le imprese residenti o che operano negli undici comuni interessati dalle misure di contenimento del contagio da Coronavirus.

La sospensione riguarda anche le cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione e quelli conseguenti ad accertamenti esecutivi. Il decreto, in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, riguarda i versamenti e gli adempimenti scadenti nel periodo compreso fra il 21 febbraio e il 31 marzo 2020. I comuni coinvolti: Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia.

Infine, sempre sul fronte economico, ci sono Paesi che stanno interrompendo i collegamenti aerei con l’Italia. Come il Kuwait che ha scelto di sospendere tutti i voli da e per l’Italia, la Thailandia e la Corea del Sud. In precedenza erano stati bloccati già i voli con l’Iraq. Comunque, nel Paese del Golfo Persico, sono cinque i casi di Covid-19 registrati, a differenza dei 763 registrati in Corea e dei 230 in Italia.