Dramma nel New Jersey, negli Stati Uniti d’America.

Tre membri della stessa famiglia sono stati trovati morti lunedì scorso, 22 giugno, nella piscina di casa: tutti e tre non sapevano nuotare.

Un vicino di casa ha allertato il 911 dopo avere sentito una donna urlare e, giunti sul posto, i soccorsi hanno scoperto i corpi senza vita di Nisha Patel (33 anni), della figlia di 8 anni e del nonno paterno Bharat Patel (62).

Innanzitutto, è stata esclusa come causa del dramma l’elettricità. La piscina era profonda circa 1 metro nella maggior parte delle sue sezioni. Tuttavia, c’era una parte con una profondità di 2,1 metri.

L’ufficio di medicina legale della contea di Middlesex ha stabilito che la morte dei tre è stata accidentale e per annegamento.

È stato ricostruito che la donna e l’uomo si sono tuffati nella piscina, che si trova nel retro della loro casa, per aiutare la piccola in difficoltà. È stata la zia della bambina a tuffarsi in acqua per ultima per estrarre il corpo della nipote ormai senza vita.

La piscina era appena stata lavata e messa a nuovo.