A causa dell’epidemia di coronavirus, la presenza di noi esseri umani nelle strade è minore, soprattutto di notte. Ciò significa anche meno rumore e, quindi, meno paure per gli animali.

Come dimostra uno scatto suggestivo condiviso su Facebook da Mauro Marroccu in cui si vede un fenicottero che attraversa la strada. L’incontro è avvenuto a Quartu Sant’Elena, in provincia di Cagliari ed è accaduto ieri notte, martedì 21 aprile, lungo la strada che divide in due lo stagno di Molentargius.

Contattato dall’Ansa, l’autore dello scatto ha raccontato: «È stato un evento davvero particolare, ho dovuto fermare l’auto perché il Fenicottero era proprio in mezzo alla strada. Come se niente fosse ha proseguito ad attraversare e in quel momento ho scattato la foto. Non mi era mai capitata una cosa del genere: si tratta anche di animali molto schivi che vediamo normalmente volare sulle nostre teste o passeggiare nell’acqua, ma mai così vicino. In questo periodo, però, con le strade deserte è successo anche questo e ho voluto cogliere l’istante in questa foto».

Pochi giorni fa, invece, a Villetta Barrea, comune di 600 abitanti della provincia dell’Aquila, in Abruzzo, un automobilista si è imbattuto in tre cervi che passeggiavano in mezzo alla strada, raccontato in un video condiviso su Facebook da Visit Abruzzo.

Cervi a Villetta Barrea

Sfidano l'isolamento 😉 tre splendidi esemplari di cervo che passeggiano tranquilli e indisturbati tra le vie di Villetta Barrea (Aq). È accaduto questa mattina sotto lo sguardo stupefatto di qualche passante.In realtà questo genere di incursioni accade con una certa frequenza nei borghi del Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise, popolato da tanti magnifici ungulati. #Abruzzo #abruzzoacasatua #wildabruzzo

Publiée par Visit Abruzzo sur Vendredi 17 avril 2020

Due storie che ricordano, nella Giornata Mondiale della Terra, che il Pianeta non appartiene solo agli uomini. È la nostra casa ma anche di tutte le altre specie con cui condividiamo l’aria.