Al Festival di Sanremo 2020 – che ha bisogno di buone notizie dopo le polemiche degli scorsi giorni – ci sarà una reunion molto attesa tra gli amanti della canzone italiana, quella dei Ricchi e Poveri, in occasione del 50° anniversario del brano La prima cosa bella e della prima partecipazione alla kermesse sanremese, avvenuta nel 1970.

La ReuniON nasce dall’idea del manager Danilo Mancuso che ha unito Angela Brambati, Franco Gatti, Marina Occhiena e Angelo Sotgiu per realizzare il progetto.

«Siamo qui tutti e quattro insieme per onorare l’affetto che il pubblico ci ha sempre dimostrato – hanno affermato i Ricchi e Poveri -. Celebrare i 50 anni dal nostro primo grande successo è come ritrovarsi in famiglia dopo un lungo viaggio e rinsaldare un legame essenziale».

«La grande carriera di questa band che ha saputo rinnovarsi nel tempo imponendosi in Italia e all’estero – ha spiegato il manager Danilo Mancuso – mi ha spinto a realizzare il progetto ReuniON per renderle merito e far conoscere meglio alle nuove generazioni, peraltro già legate a loro, un universo musicale unico che ha sempre creato condivisione proprio per quella leggerezza festosa e vocazione al sentimento che à la cifra stilistica del gruppo».