I carabinieri della stazione di piazza Marina e del nucleo cinofili hanno arrestato Samuele Runza palermitano 23enne, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In casa sono stati trovati quasi 50 mila euro in contanti.

Durante una perquisizione domiciliare nel quartiere Ballarò, a Palermo il fiuto del cane Ulisse, pastore tedesco di 8 anni, ha segnalato la presenza di droga nascosta sotto le tegole del tetto.

I militari hanno così rinvenuto diverse buste di plastica, in una sono state trovate 95 dosi di crack, mentre in un’altra 47.585 euro in banconote.

Il denaro è stato sequestrato e la droga è stata portata al laboratorio di analisi del comando provinciale.

Il giudice ha convalidato l’arresto in videoconferenza di Runza e disposto i domiciliari.