A Gangi visitatori e fedeli provenienti da tutta l’Isola per ammirare la processione delle palme e i suoi “tamburinara”. La Domenica della Palme è per il comune delle Madonie un’occasione per riempire le vie di centinaia di turisti.

Sono arrivati da tutta l’isola per ammirare e partecipare alla Domenica delle Palme di Gangi, una delle dieci manifestazioni religiose più seguite e importanti d’Italia, un patrimonio immateriale tra fede, storia e cultura.

Piazza del Popolo e il sagrato della chiesa Madre per l’occasione sono stati invasi dai fedeli e dai visitatori incuriositi dal corteo sacro con le sue palme addobbate anche con sculture di pane e dalla classica ed unica “Tamburinata”, una spettacolare ed emozionante esibizione che ha visto percuotere insieme, all’unisono, gli enormi tamburi, portati a spalla, due per ogni confraternita, dai 24 “tamburinara”.

Ha funzionato alla perfezione la macchina organizzativa, considerato il notevole afflusso di visitatori, messa in campo dall’amministrazione comunale di Gangi in collaborazione con la Pro Loco locale. La manifestazione religiosa è stata organizzata dalla comunità ecclesiale, confraternite e associazione “I Tamburinara”.