Lo scorso giugno hanno aggredito gli uomini della guardia costiera a Porticello, frazione del comune di Santa Flavia (Pa) durante un controllo in mare.

Tre palermitani sono stati rinviati a giudizio dal giudice di Termini Imerese. I militari li avevano fermati a bordo di un acquascooter e un gommone.

Per sottrarsi ad un controllo, ad una multa certa e al sequestro del mezzo, visto che non avevano la patente nautica, hanno iniziato a minacciare i militari.

Sono saliti a bordo del battello senza autorizzazione cercando di intimidire i due militari. Uno ha strappato il telefonino a un militare che aveva scattato loro una foto e lo ha gettato in mare. Nel corso della rissa in due sono stati fermati. Uno è riuscito a scappare.

Per uno di quelli bloccato è scattato anche l’arresto in carcere disposto dalla procura di Termini.

Nel corso delle indagini gli uomini della capitaneria sono riusciti a risalire al terzo uomo che si trovava nel gommone che è stato identificato e denunciato.