Avevano reso il fine serata a due fidanzati un incubo. Li avevano circondati e picchiati. Uno degli aggressori è stato identificato.

Gli agenti di polizia del commissariato Centro sono riusciti e risalire al giovane filippino che è stato denunciato pèer l’aggressione avvenuta durante il weekend di due settimane fa in via Emerico Amari, in zona Politeama.

Dopo una serata tra amici la coppia stava raggiungendo una pizzeria della zona per mangiare qualcosa prima di andare a dormire. Mentre si dirigevano verso il locale un giovane li ha fermati e ha iniziato prima ad inveire contro.

Sono stati circondati e picchiati. Un addetto alla sicurezza del cantiere di via Amari ha chiamato la polizia.

A distanza di circa una settimana la polizia ha rintracciato un filippino che ha confermato, spiegano dalla Questura, “di avere aggredito le vittime spinto da futili motivi e comunque per uno scambio di persona”.

Dopo la prima parte delle indagini le due vittime dell’aggressione sono state convocate in commissariato per il riconoscimento fotografico, confermando così i sospetti degli investigatori.

Le indagini proseguono per identificare anche il resto del gruppo, cercando di distinguere coloro che hanno partecipato attivamente all’aggressione da chi ha assistito passivamente. Appena sette giorni prima dall’episodio in questione un’altra coppia di amici era finita sotto una raffica di calci e pugni proprio in piazza Sturzo. E anche in quell’occasione le vittime avevano riferito ai poliziotti che il gruppetto era composto da filippini.