“Angelo Attaguile, diversamente da come riportato da alcuni organi di stampa, non ci risulta indagato per voto di scambio”.

Lo afferma l’avvocato Antonio Fiumefreddo, legale del coordinatore per la Sicilia Orientale di
‘Noi con Salvini’, sull’inchiesta sfociata ieri con gli arresti domiciliari per i fratelli Salvino e Mario Caputo nell’ambito di indagini sul voto delle ultime regionali in Sicilia.

“Con riferimento invece – aggiunge il legale – alla ipotesi di istigazione a commettere il reato all’articolo 294 del codice penale, ‘attentato contro i diritti politici’, riferito alla candidatura di Mario Caputo e all’uso della dicitura ‘detto Salvino’, chiederò già nelle prossime ore che il mio assistito sia sentito quanto prima per chiarire la sua assoluta estraneità a qualsivoglia ipotesi di illecito”.