La Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà B.G., 42 anni, residente a Bagheria, perché accusato di avere sferrato un pugno all’autista dell’Amat lo scorso sabato.

L’uomo accusato di alcuni furti al centro commerciale Forum era sottoposto all’obbligo di firma.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti, l’uomo a bordo della vettura “Amat” della linea “102”, in servizio tra le stazioni “Centrale” e “Notarbartolo” avrebbe aggredito l’autista che lo invitava ad allontanarsi dall’area interdetta ai viaggiatori come previsto dalle regole anticovid.

L’autista ha ricevuto un pugno al volto e l’aggressore poi si è allontanato. Dalla visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza gli agenti sono risaliti all’aggressore che è stato raggiunto a casa a Bagheria e denunciato.

Il Questore di Palermo, Renato Cortese, esprime soddisfazione per la tempestiva individuazione del responsabile di una violenza immotivata e resa ancor più inaccettabile dalle generali difficoltà che i lavoratori pubblici e privati, quindi anche gli attori del trasporto pubblico cittadino, sono costretti ad affrontare in questo particolare periodo della nostra storia.

L’individuazione, da parte della Polizia di Stato, dell’aggressore del dipendente Amat è il segnale di un impegno rafforzato sul fronte del contenimento e della repressione dei reati di natura “urbana” perpetrati su mezzi pubblici, così come auspicato dai vertici della stessa azienda municipalizzata cittadina, attraverso una formale richiesta indirizzata al Questore.