La regione siciliana finanzia con 5 milioni di euro il rilancio dei teatri minori dell’Isola. Le risorse potranno essere utilizzate per interventi di ripristino, ristrutturazione, messa a norma, qualificazione, acquisto di arredi e innovazione tecnologica.

Il comune di Bagheria ha partecipato alla call della Regione Siciliana per attingere ai finanziamenti che vengono stanziati dai capitoli ex articolo 38 dello Statuto. L’invito era rivolto sia ai teatri pubblici che privati ed il Comune di Bagheria ha pensato alla riqualificazione del Teatro Branciforti. Una chance che permetterà alla struttura di modernizzarsi e di poter offrire ai cittadini bagheresi rassegne di spessore in un ambiente confortevole.

La copertura dei costi di riqualificazione con l’eventuale finanziamento sarà pari al 100% delle spese del costo preventivato per le sale pubbliche. Una volta ottenuto il finanziamento, l’opera di riqualificazione dovrà concludersi entro la fine del 2020. Il dipartimento dei Beni culturali e dell’Identità siciliana sottoporranno ad un apposito nucleo di valutazione la qualità tecnica del progetto sulla base di diversi criteri. Alla fine della valutazione verrà stilata una graduatoria di ammissione.

Il teatro è parte integrante della prestigiosa sede istituzionale di palazzo Butera, fu voluto da Giuseppe Branciforti, principe di Pietraperzia e Leonforte, che negli ultimi anni del 1600 ne fece luogo di piaceri mondani e manifestazioni teatrali e religiose, mettendo in scene, ad opera di note maestranze, opere di genere sacro e profano. Nel corso degli ultimi anni è stato oggetto di diversi atti di vandalismo.