La Regione annuncia il via libera al decreto di finanziamento per la bonifica di Acqua dei corsari a Palermo.

L’assessorato regionale all’Energia e servizi di pubblica utilità metterà a disposizione fondi per 11,5 milioni di euro. Si tratta di fondi del Fesr 2014/20. Serviranno, in particolare, per la messa in sicurezza e il ripristino ambientale dell’area in cui è prevista la realizzazione del Parco urbano già intitolato a Libero Grassi.

Il dipartimento regionale dell’Acqua e dei rifiuti con decreto del dirigente generale dello scorso dicembre ha finanziato il progetto di “Messa in sicurezza e ripristino ambientale della ex discarica di Acqua dei Corsari”, dove è prevista la realizzazione del Parco urbano già intitolato a Libero Grassi.

“Abbiamo seguito passo dopo passo l’iter – spiega l’assessore Alberto Pierobon – la vicenda si trascinava da troppo tempo e ci siamo impegnati a evitare ulteriori lungaggini per restituire prima possibile questa area alla collettività. Ringrazio gli uffici e il mio staff. Il finanziamento di queste importanti risorse consentirà di bonificare l’area e soprattutto di onorare la memoria di un grande uomo coraggioso simbolo di questa terra”.

Il provvedimento, a firma del dirigente generale Salvo Cocina, ha superato tutti i passaggi di rito e si appresta alla pubblicazione in Gazzetta ufficiale. Si chiude così l’iter burocratico relativo all’erogazione delle risorse per arrivare alla bonifica e al ripristino ambientale dell’area. Adesso il Comune dovrà definire la parte progettuale per pervenire all’avvio dei lavori che secondo il crono-programma dovrebbero partire tra circa un anno.