“Non sono contrario all’avvio di una campagna di comunicazione e informazione sull’uso terapeutico della cannabis e neppure a fare un approfondimento sull’idea di coltivare le piante in Sicilia, voglio però il supporto giuridico e scientifico”.

Lo ha detto all’Ansa l’assessore alla Sanità in Sicilia, Ruggero Razza, esponente del movimento di destra ‘DiventeràBellissima’ del governatore Nello Musumeci.
Un’apertura dunque inaspettata da parte dell’assessore, appartenente a quella destra non favorevole alla coltivazione legale della marijuana.

Razza ha così colto l’invito giunto ieri mattina dall’esponente dei Radicali, Marco Cappato che aveva chiesto alla Regione di avviare in Sicilia la coltivazione della cannabis terapeutica.

Oggi Cappato e Razza partecipano al convegno organizzato dal comitato “Esistono i diritti” ai Cantieri culturali della Zisa. Il comitato fa parte del tavolo tecnico istituito dall’assessore circa un anno fa per valutare idee sulla cannabis terapeutica.

Secondo Razza il tema della cannabis terapeutica va approfondito, proprio dal tavolo tecnico potrebbero ora arrivare “proposte concrete, supportate dal punto di vista giuridico e scientifico”.