Un’altra tragedia a Palermo che vede una persona anziana ospitata in una casa di riposo togliersi la vita. E’ già il secondo caso in pochi giorni che avviene nel Capoluogo.

La donna aveva 80 anni

Una donna è morta ieri, dopo che si è lanciata da una finestra di una casa di riposo. Il dramma si è consumato a Palermo, in una struttura che accoglie anziani in via Croce Rossa. La donna aveva 80 anni ed è morta sul colpo dopo essersi lasciata cadere da una finestra.

Indagano i Carabinieri

Sul posto i soccorritori del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della donna. Presenti anche i Carabinieri che hanno avviato le indagini per capire le motivazioni che hanno spinto la donna a compiere l’estremo gesto. Resta da capire anche come ha fatto la donna a salire sulla finestra e gettarsi senza che nessuno abbia assistito alla scena.

E’ il secondo caso in pochi giorni a Palermo

Nei giorni scorsi un uomo si è buttato dalla finestra di una casa di riposo ed è morto. Aveva 88 anni  e si è tolto la vita gettandosi nel vuoto dal terzo piano di un palazzo di via Duca della Verdura, non lontano dall’incrocio con via Sampolo. Non sono chiare le ragioni che avrebbero spinto l’anziano a compiere l’estremo gesto. Resta però da capire come, anche in questo caso, abbia fatto l’88enne, che alloggiava in una struttura in cui è prevista l’assistenza da parte del personale 24 ore su 24, ad alzarsi dal letto e a dirigersi verso la finestra senza che nessuno se ne accorgesse.

Linea verde sempre attiva per chiedere aiuto

Si ricorda che c’è una linea verde sempre attiva alla quale rivolgersi per le richieste di aiuto. È “Helpline – Telefono giallo”, progetto per la prevenzione del suicidio realizzato dall’Asp di Palermo in collaborazione con l’Afipres (Associazione Famiglie Italiane Prevenzione Suicidio) Marco Saura. Al numero gratuito 800 011 110 rispondono operatori qualificati e opportunamente formati. Dell’equipe fanno parte psicologi, sociologi, psicoterapeuti e tecnici della riabilitazione psichiatrica.