Il Castello Utveggio merita di tornare agli antichi fasti ospitando il primo museo dell’identità siciliana”. Così Antonio Ferrante, responsabile cultura del Pd Sicilia.

“Il Castello, testimonianza abbandonata di una parte della nostra storia, – aggiunge – suscita la curiosità di ogni
visitatore che vi posa gli occhi e potrebbe rappresentare, se finalmente valorizzato, un segnale di rinascita per la nostra
terra e un ulteriore attrattore in termini turistici e culturali”.

E’ necessario un progetto dinamico – propone – che includa tutti gli aspetti della nostra identità e che racconti la storia della Sicilia sotto tutti i profili, dalla storia all’arte, dall’artigianato alle nostre specialità. Un simile obiettivo richiede, da parte delle istituzioni locali e regionali, il coinvolgimento dei musei regionali, dei centri studi come anche di operatori culturali che, con la propria arte in tutti i campi, hanno caratterizzato la cultura siciliana. Si
potrebbero inoltre ospitare laboratori interdisciplinari che renderebbero vivo il Castello ogni giorno dell’anno”.

“La nostra vuole essere una proposta condivisa da arricchire con chiunque voglia dare il proprio contributo nell’interesse di un luogo unico e magico – conclude – e per queste ragioni propongo all’assessore ai beni culturali e all’identità
siciliana Sgarbi di aprire un tavolo comune perché si possa, in tempi brevi, avviare il percorso per la realizzazione del
museo”.