I finanzieri hanno denunciato 10 corleonesi che hanno richiesto il “Buono Spesa” “Reddito di Emergenza, senza averne diritto. I richiedenti hanno utilizzato un modello di autocertificazione del Comune con dichiarazioni false sostenendo di trovarsi nelle condizioni previste ed elencate nell’avviso pubblico.

In realtà, i controlli eseguiti dalle Fiamme Gialle, nelle richieste di erogazione di “buoni spesa/voucher” e del “reddito di emergenza” hanno evidenziato che i nuclei familiari percepivano altre forme di sostegno economico. I cittadini sono stati quindi segnalati per la decadenza dai sussidi e denunciati alla competente per il reato di indebita percezione di erogazioni ai danni dello Stato e falso in atto pubblico

. L’amministrazione comunale adesso dovrà recuperare 6 mila euro già erogati e multe per 18 mila euro.