Socializzare, accogliere e sviluppare nuovi progetti, è questa l’attività di gemellaggio, che si è svolta all’Istituto Einaudi- Pareto di Palermo, dal 6 al 13 aprile, con studenti di Cracovia nel capoluogo siciliano, per un’ esperienza formativa e laboriosa.

“L’istituto Einaudi-Pareto da sempre, offre agli studenti l’opportunità di esperienze fondamentali per la crescita e la conoscenza attraverso diversi progetti di scambio culturale”, afferma la Preside dell’istituto Maria Rita Di Maggio.

In base all’ accordo relativo al partenariato tecnico, scientifico e tecnologico tra lo Zenon Klemensiewicz Istituto di grafica e multimedia di Cracovia (Polonia ) e l’Istituto palermitano, gli studenti hanno realizzato una brochure informativa ed illustrativa dal tema: “Interesting and undiscovered places in Palermo”.

Un progetto complesso e voluto fortemente dall’istituto che ha assicurato il gemellaggio, con grande senso di responsabilità e supporto dei docenti, tra i protagonisti anche due alunni davvero speciali (tra gli undici studenti palermitani del gruppo anche due ragazzi disabili), dalle incredibili capacità creative.

Il progetto è stato presentato nell’Aula Magna dell’Istituto venerdì 12 aprile alle ore 12, un incontro aperto ai media, a conclusione del secondo anno del gemellaggio tra gli istituti. Si tratta di uno, dei tanti progetti realizzati dalla scuola, che lavora molto per l’internazionalizzazione, senza mai perdere di vista i valori dell’accoglienza e dell’inclusione.