Il suo stile ci parla di semplicità: T-shirt e pantaloni dove solo un piccolo dettaglio visibile anche ai più attenti fa la differenza. Ecco Marco Russotto, giovane stilista palermitano che fa anni di gavetta in ufficio stile di un’importante azienda di abbigliamento del Nord Italia. E poi nell’haute couture a Roma, con uno stilista internazionale.

“Ho avuto occasione di sviluppare capacità legate sia allo stile che artigianali – attacca Marco – tre anni fa, decido di tornare in Sicilia, sull’onda del rinnovamento che coinvolge tutta l’Isola e in particolar modo Palermo, in questi ultimi anni”.

Il suo trend è essenziale e minimal, ma accompagnato da note più barocche, tramite lavorazioni artigianali preziose o tessuti come pizzi o jacquard importanti, mai eccessivi.

“Un mio must – aggiunge – è la giacca maschile, destrutturata. Di lino o fresco lana, con grois grain a contrasto. La manualità insieme a una precisa idea stilistica si sposano per dar vita a pezzi unici ed irripetibili”.

Marco infatti spesso preferisce ripartire dalla stessa idea di base per ricreare comunque qualcosa di nuovo. I suoi colori preferiti sono tutti i non colori: nero, blue, grigio, bianco, avorio e beige.

“Preferisco che la scelta della tinta forte sia accompagnata insieme alla cliente, perché ad ognuno di noi sta bene un determinato tipo di nuance, ma terribilmente male ad altri. È giusto in questi casi farsi consigliare”.

La sua donna o il suo uomo ideali sono indipendenti, forti, sicuri di se e fuori dalle logiche legate alla moda tout court.

Prossime ispirazioni? “Ripartire dalle forme pure e minimali, come quadrati o cerchi. Per creare nuove silhouette con una modellistica meno tradizionale. Abbiamo una immensa eredità storica di grandi che hanno fatto un passato glorioso, portando alla ribalta il vero Made in Italy. Credo che ripartire da questo sia un fondamentale”.

Aggiunge lo stilista : “E In un epoca dove il cattivo gusto e l’abbondanza di merci fanno da padroni, preferisco pensare ad uno stile più semplice, dove il tessuto di qualità è già protagonista. La ricerca stilistica di forme e dettagli deve essere dosata, per ottenere eleganza e vestire la persona tirando fuori se stessa, in qualunque occasione”.

(Foto di Alberta Cuccia)