Il Comune di Altavilla Milicia sta demolendo, su ordine del sindaco Giuseppe Virga, tre villette abusive costruite sulla foce del fiume Milicia che, il 4 novembre scorso, esondò travolgendo una abitazione e uccidendo 9 persone.

La casa era abusiva. Gli immobili oggetto dell’ordine di demolizione, sono state realizzate sulla battigia, quindi in zona di inedificabilità assoluta e ricadono nel territorio di Altavilla, mentre quella travolta dalla piena era stata costruita nel comune di Casteldaccia e mai ne era stato disposto l’abbattimento.

Le villette in corso di demolizione oggi, dopo l’accertamento che ne ha attestato l’irregolarità, sono state acquisite al patrimonio del Comune. Visto che i proprietari non hanno eseguito l’ordine di demolizione e non potendo essere riutilizzate ne è stata decisa la distruzione. Una delle tre è di tre piani.

La demolizione è stata affidata, dopo una gara, a una ditta privata. Nei due anni di sindacatura Virga ha demolito 18 costruzione abusive.