Lunedì alle 11 a Palermo, nella sala conferenze dell’Assessorato regionale alla Salute di piazza Ottavio Ziino, verrà presentato il PDTA (percorso diagnostico terapeutico assistenziale) per la diagnosi e cura del tumore mammario.

Dopo anni di attese, anche la Sicilia avrà finalmente un proprio modello condiviso per il trattamento del cancro alla mammella che, purtroppo, risulta essere il più diffuso tra i mali che colpiscono le donne. In pratica le pazienti potranno curarsi presso la propria città – come avviene nel resto d’Italia – con la consapevolezza di essere seguite da professionalità eccellenti e con uguali percorsi diagnostico terapeutici.

Il PDTA Sicilia è il frutto del lavoro della Commissione istituita nel giugno scorso che, dopo avere studiato i percorsi diagnostici di altre regioni italiane, ha lavorato alla stesura del documento affiancata anche dalle associazioni delle pazienti.

In occasione della conferenza di presentazione, la Commissione consegnerà formalmente all’assessore alla Salute, Ruggero Razza, il documento che rappresenta il modello da recepire dalle strutture della rete oncologica senologica (hub e spoke) della Sicilia.